De Vrij:” Vogliamo giocare una grande Champions e un ottimo campionato”

Stefan De Vrij ha lasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport. Il difensore ha raccontato delle prime sensazioni all’Inter e della partita del 20 maggio all’Olimpico.  Ecco le sue parole:” Ho scelto l’Inter perchè mi hanno fatto sentire subito importante, sia Spalletti che la società. Ho parlato un po con Strootman che ha avuto parole importanti sul mister ed aveva ragione. Sa quello che vuole e riesce ad ottenerlo. Ho chiacchierato anche con Sneijder che ha avuto una bellissima carriera qui. Wesley mi ha sempre parlato bene di Milano e me lo ha ribadito anche in settimana in ritiro con la Nazionale. Sono un po arrabbiato perchè già abbiamo perso 5 punti nelle prime 3 partite ma a Bologna ho visto dei miglioramenti. Il nostro obiettivo è quello di entrare nelle prime 4 e disputare una bella Champions”.

De Vrij racconta le sue caratteristiche e torna indietro nel tempo:” In Italia ho imparato tanto. Ora so marcare bene a uomo e mi piace far ripartire l’azione da dietro. Non mi aspettavo che Ronaldo arrivasse in Serie A e ha dato entusiasmo al movimento. Ma il più forte per me, al momento, è Mbappè. Il 20 maggio è stata una brutta giornata. Volevo fermare Icardi che si stava avviando a 2 passi dalla porta. Per poco non ho toccato il pallone e sarebbe stato un grande intervento. Può capitare un errore in una partita e nel secondo tempo l’Inter attaccava molto. Non ho niente da rimproverami: la giornata precedente avevo salvato un goal sulla linea e quella prima avevo anche segnato. Non era mia intenzione favorire l’Inter e volevo dimostrare il mio valore”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *